CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Punta La Marmora

Inserita nella catena montuosa del Gennargentu, Punta La Marmora, con i suoi 1.834 metri, è la vetta più alta della Sardegna. Essa appare come uno spuntone roccioso quasi totalmente spoglio, caratterizzato da rocce metamorfiche, in prevalenza scisti, con gneiss e filadi quarzifere, mentre alle su falde giganteggiano gli ontani e i tassi secolari, vi si possono ammirare ginepri, agrifogli, aceri, ginestre: questo è il regno incontrastato del muflone e dell'aquila reale.

Punta La Marmora

Il Generale La Marmora, che raccolse le sue impressione del viaggio in Sardegna nell'opera Voyage en Sardigne pubblicato nel 1826, scrisse: ''è difficile descrivere la vista che si gode da questa montagna: basti dire che si vede il mare da tre lati dell'isola e si ha l'impressione che la Sardegna e la Corsica formino un'unica grandissima isola''.

Il testo è tratto da ''Ogliastra i Paesi'' distrubuito dalla Mediateca Ogliastrina, da pagina 13 a pagina 19. I testi sono scritti da Caterina Nieddu (Arzana)

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina